Home » Ambiente, Dal Mondo, News

Aletheia.it partecipa al progetto “Covering Climate Now”

31 agosto 2019 No Comment

Backlit iceberg floats in a fjord in northern arctic showing a lack of ice floes due to climate crisisCirca 200 testate da tutto il mondo, con un pubblico combinato di centinaia di milioni di persone, hanno aderito al progetto “Covering Climate Now”, cofinanziato da CJR (Columbia Journalism Review) e The Nation volto a rafforzare l’attenzione dei media sulla crisi climatica.

covering_climate_now_header_desktop

Anche la nostra rivista on-line ALETHAIA.IT è stata ammessa all’iniziativa, considerata la sua sensibilità, fin qui evidenziata, verso l’ambiente e le ormai pericolose prospettive legate ai cambiamenti climatici.

Nella settimana dal 15 al 23 settembre, in occasione del vertice alle Nazioni Unite proprio sul clima, le varie testate aderenti al progetto, più o meno contemporaneamente, pubblicheranno articoli sul tema affinché un ampio pubblico, in tutto il mondo, venga costantemente informato e sempre più sensibilizzato sul problema.

“La necessità di una solida copertura climatica non è mai stata così grande”, ha affermato Kyle Pope, editore ed editore del CJR. ”Siamo orgogliosi che così tante organizzazioni provenienti da tutti gli Stati Uniti e in tutto il mondo si siano unite a “Covering Climate Now” per fare il nostro dovere di giornalisti, per riferire questa storia estremamente importante.”

Tra le testate rappresentate ci sono: Bloomberg; Notizie CBS; El País ; l’ Asahi Shimbun ; La Repubblica ; The Times of India ; Getty Images; Agence France-Presse; emittenti televisive pubbliche nazionali in Italia, Svezia e Stati Uniti; la maggior parte delle più grandi stazioni radio pubbliche negli Stati Uniti; riviste accademiche come Nature, Science e Harvard Business Review ; e pubblicazioni come Vanity Fair, HuffPost, BuzzFeed News e The Daily Beast.

Covering Climate Now” include anche una vasta gamma di notiziari locali e siti web senza fini di lucro che riferiscono da Rhode Island, Nevada, Turchia, Togo.

 

Comments are closed.