Home » Cultura, Territorio

Teatro e Territorio – la valorizzazione di persone e luoghi

29 novembre 2019 No Comment

foto(1)La Compagnia “TEATRO RICERCA” del prof.  Luciano Mariti ormai da tempo riesce a valorizzare appassionati del teatro e territorio unendoli nella realizzazione di  stupende commedie dell’arte anche quando i testi e le opere affrontate sono famosi classici del teatro.

Sotto l’esperta direzione di Mariti, gli artisti riescono a dare se’ stessi senza bisogno di “entrare in una parte!”, in un altro personaggio.

E quindi, testo, persone e territorio diventano un nuovo copione che affascina e coinvolge gli spettatori.

In questi giorni, a Ronciglione sulle scene  allestite presso la  Sala del Collegio, la Compagnia “Teatro Ricerca” stupisce gli spettatori rappresentando “L’invitato”, tratto dall’opera “ Caviale e Lenticchie” di Scarnicci e Tarabusi .

E’ la storia di una poverissima famiglia che vive esclusivamente  degli espedienti scovati  dal protagonista Liborio che si  procura il mangiare fingendosi invitato a feste e matrimoni.

Ma non si può certo vivere dei confetti delle feste e Liborio escogita così l’idea di fondare un comitato per fare beneficenza ai poveri che altri non sarebbero che la sua stessa famiglia.

In tutto questo l’abilità di Mariti è quella di usare la lingua del territorio con tale capacità da raccontare  la povertà di chi confonde Guglielmo Barconi con Guglielmo Marconi e usare i toponimi  locali facendoli diventare nomignoli e soprannomi evocativi canzonette popolari come  descrittori  di caratteri e situazioni: BelColle , Mimi Tirabuscio’, tutto questo tra le note del  sogno   “Domenica “ che “ è sempre Domenica”… la famosa canzone di Mario Riva.

Ad Amalia , la convivente di Liborio, si prospetta poi una scelta: seguire il ricco spasimante rosario oppure restare con il povero Liborio?  e quindi scegliere il caviale  o continuare con le lenticchie?

Una scelta ardua che  va “scoperta” da quanto accade in scena…

Al termine dello spettacolo  Luciano, il regista,  mi chiede: “ Che hai capito? Ti ho visto un po’ stordito! “

Non so rispondere , lo guardo vago.

Ma lui nel prologo ci spiega tutto:

Che volimo di”? Tutto sto sogno ‘mbriaco che è la vita  , tutta sta gente che s’ agita invano , tutti ‘sti  tatocci vanno cozzocolando a voto, non è tutto questo un Gran Teatro?

Ma ecco che , a un certo punto , se chiude ‘r sipario se ccenne la luce in sala…

Così è la vita, appunto … che Mariti e gli attori del Teatro Ricerca propongono e condividono con tutti gli spettatori.

“Domenica e’ sempre domenica e ognuno appena si risveglierà felice sarà  e spenderà ‘sti quattro soldi di felicità .”

Un plauso a tutti gli attori :  Francesco Laurenti.  Ines Ciaffardini.  Peppino Lorusso.  Laura Altissimi . Noemi Monaldi.  Costanzo Federici. Enrico Venci. Guido Reali. Laura Sperati. Simona Toparini.  Salvatore Casini. Giovanni Monaldi. Francesco Fiorelli.  Tommaso Cassia. Pierluigi Frascarelli . Leonardo Lambiti.

Gianni Ginnasi

Comments are closed.